WELCOME

Cooperativa Sociale iCare

Scrutare sogni per generare segni

Attraverso una costante lettura dei bisogni del territorio, iCare vuole prendersi cura delle fragilità esistenti provando a trasformare quelle ferite in opportunità e risorse per tutti.

SCOPRI

Ultime News

DolceMente, a scuola di sfogliatella napoletana nella pasticceria Pintauro a San Giovanni a Teduccio

Rapita dalla gustosa, profumata e croccante fragranza della vera sfogliatella napoletana, la pasticceria sociale di comunità Dolcemente della cooperativa iCare ha avuto modo di cimentarsi nella realizzazione di uno dei dolci tipici della tradizione campana, grazie ai pasticcieri della pasticceria “Pintauro – Dolce e Salato Napoletano”, nel laboratorio nel quartiere di San Giovanni a Teduccio a Napoli. L’immensa disponibilità del proprietario Pier Francesco Capaldo ha reso dolcissima la mattinata. I ragazzi del laboratorio DolceMente hanno partecipato ad una stimolante ed interessante lezione sulla preparazione della sfogliatella riccia e frolla, in tutte le varie fasi: dalla lavorazione degli impasti per i gusci al ripieno morbido e cremoso, dalla cottura alla degustazione finale, che naturalmente non poteva mancare. Una bontà veramente incredibile!

I bravissimi pasticcieri di DolceMente sono stati facilitati soprattutto dalla lavorazione della sfogliatella frolla, che richiama molto quella dei biscotti farciti che vengono realizzati quotidianamente nel nostro laboratorio di pasticceria sociale di comunità. “Ringraziamo di vero cuore gli esperti pasticcieri di Pintauro – dichiarano i responsabili di DolceMente – per averci accolto e ospitato calorosamente, com’è tipico della città di Napoli. Un laboratorio che ha la nostra stessa politica in fatto di produzione: concentra una particolare attenzione sulla selezione e qualità delle materie prime del territorio, sul rispetto delle procedure di conservazione alimentare e sulla pulizia nella preparazione”.

“Tu sola puoi farcela, ma non puoi farcela da sola!” è lo slogan scelto per la campagna di crowdfunding lanciata dalla cooperativa sociale di comunità iCare per acquistare una nuova cucina per la casa-rifugio di Casa delle Donne. Dal 2018 Casa delle Donne lavora senza sosta ogni giorno per dare accoglienza e cura alle tante donne e bambini, vittime di violenze e soprusi, che ne hanno bisogno. Le operatrici di Casa delle Donne operano da anni a fianco delle donne e dei minori che necessitano di un porto sicuro in cui vivere in tranquillità e dal quale ripartire per crearsi un percorso di autonomia lontano dalla violenza. Solo quest’anno, dall’inizio del 2023 ad oggi, sono state ospitate 7 donne e 10 minori e 30 donne sono state accolte e accompagnate dal Centro Anti-Violenza di Sant’Agata de’ Goti e di Montesarchio. Numeri purtroppo drammaticamente impressionanti rispetto alla violenza di genere. Basti pensare che, secondo un’ultima ricerca del Cnr in Italia, 1 donna su 2 è stata vittima di violenza fisica o psicologica almeno una volta nella vita. Sono infatti oltre 12 milioni, pari a quasi il 51%, le donne tra i 18 e gli 84 anni, che hanno riferito di essere state vittime di un episodio di violenza fisica o psicologica, ma di queste solo il 5% ha denunciato l’accaduto, sia perché l’atto non era perseguibile per legge (nella metà dei casi), sia perchè sono subentrati altri elementi, tra cui la paura che la violenza si ripetesse e la paura di non essere credute, la vergogna, il perdono o la giustifica del proprio aggressore e, infine, la sfiducia nel sistema giudiziario.

La raccolta di donazioni di iCare per Casa delle Donne nasce per rispondere ad un bisogno concreto, in quanto la cucina in uso nella struttura non è più adeguata per una “famiglia” che diventa sempre più numerosa e speciale. La cucina, il cuore della casa, è spazio di condivisione, di dialogo, di familiarità, di fraternità e di serenità riacquisita. E’ possibile donare, cliccando sul link:

https://dona.perildono.it/cucina-casadelledonne/?fbclid=IwAR19smzrWVWRzWrUPBdpJcBospBwoejZmmHr0-4MFBjgOAHziIM-ox_LXsA

PROGETTI

I nostri progetti

La mappatura dei bisogni del territorio è la costante operativa su cui si basa il lavoro della cooperativa quando si sviluppano nuove progettualità, al fine di programmare gli interventi in base alle priorità della realtà locale.

PARTNER

Camminano
con Noi

PARTNER

Camminano
con Noi

Da oltre 50 anni la Caritas Diocesana accompagna le parrocchie con interventi a supporto di chi sta vivendo un momento di difficoltà, attuando processi volti alla fuoriuscita dal problema “in forme consone ai tempi e ai bisogni” (art.1 dello Statuto).

Il Progetto Policoro è un progetto organico della Chiesa italiana che tenta di dare una risposta concreta al problema della disoccupazione in Italia.

ENTRA NEL TEAM

Collabora con Noi

La cooperativa sociale di comunità iCare nasce per dare risposte alle grandi ferite del nostro territorio; una delle più profonde (forse la più profonda) è la mancanza di lavoro che tocca in particolare le fasce più svantaggiate come le donne, gli stranieri e le persone con disabilità.

Solo con il lavoro una persona può avere una vita veramente degna. Associarsi in cooperativa per creare lavoro è una delle forme più alte di carità che possiamo vivere in questo nostro cambiamento d’epoca. 

SOCIO
Essere soci della Cooperativa iCARE significa rispettare la legislazione nazionale, la normativa comunitaria, le leggi, i regolamenti e gli atti amministrativi degli enti territoriali, esige comportamenti eticamente corretti, tali da non pregiudicare l’affidabilità morale e professionale della cooperativa.

VOLONTARIO

Lorem ipsum dolor sit amet consectetur adipiscing elit Ut et massa mi. Aliquam in hendrerit.

LAVORATORE

Lorem ipsum dolor sit amet consectetur adipiscing elit Ut et massa mi. Aliquam in hendrerit.

Gallery

Lorem ipsum dolor sit amet consectetur adipiscing elit Ut et massa mi. Aliquam in hendrerit.