Ci siamo! Per un nuovo inizio e per sognare ancora generando segni!

Ci siamo! Non ci siamo fermati… abbiamo provato a condividere una nuova aria, ad attivare un respiro solidale, a sbocciare ancora, a connettere persone grazie all’utilizzo delle tecnologie…  provando a stare accanto, a prenderci cura, ad attuare una vera trasformazione delle relazioni… che sia più vicina a chi è nella solitudine, a chi non ha nessuno, a chi ha perso il lavoro e vuole ricominciare… il nuovo sito è per noi, un nuovo inizio… un nuovo equilibrio…  quello di “esserci” e di sognare di nuovo generando Segni.

Cari amici, ripartiamo da un nuovo spazio aperto di condivisione.

E’ on-line, da oggi il nostro sito, un luogo di narrazione  che, con semplice ed accurata immediatezza, vi racconta chi siamo e quali sono i servizi di cui ci occupiamo e ci occuperemo.

Una vetrina, un cantiere in continuo movimento rispetto ai bisogni sociali del territorio, che proveremo a trasformare in progettualità per le comunità. In queste settimane di pandemia abbiamo “sospeso” le nostre attività per il lockdown, ma non ci siamo fermati.

Tutta la community di iCare ha continuato ad accompagnare le fragilità tramite il Centro d’Ascolto dell’Ufficio “Fragilità e Progettazione”, in co- gestione con la Caritas per tutti i bisogni richiesti da persone in situazioni disagio e di difficoltà (come facciamo ogni giorno, da 3 anni a questa parte, dal lunedì al venerdì). Abbiamo provato in questo tempo a casa a capire come reinventarci per far ripartire i progetti già esistenti e per metterci al lavoro per servizi futuri da offrire in un territorio, che, già martoriato di suo, ora rischia di essere messo alle corde, economicamente parlando, sia per la situazione economica di famiglie e giovani, sia per tutti i problemi sociali che stanno colpendo i fragili, gli invisibili

E chiaro che, a partire da questa fase, «nulla sarà come prima».

E, proprio per questo motivo, stiamo ripartendo con una nuova fase di progettazione sociale, di lettura del territorio e dei suoi bisogni, con la condivisione e l’avvio di processi in grado di coinvolgere, ancora di più, tutti gli attori sociali che agiscono localmente. con varie istituzioni come i servizi sociali, gli ambiti e le amministrazioni locali, gli imprenditori locali, i lavoratori in cassa integrazione, i volontari, i donatori, gli artisti locali, i cittadini.

DolceMente, Casa delle Donne, Sartoria Sociale, Agricoltura Sociale e D.I.T. – Do It Together. Questi i servizi che, con impegno e dedizione, offriamo al nostro territorio. Insieme a mani, braccia, piedi, respiri e tanto cuore, quello degli operatori e dei volontari, dei ragazzi della pasticceria sociale di comunità e delle loro straordinarie famiglie, delle donne di Villa Fiorita e dei giovani del D.I.T., di tantissime persone che ci danno ogni giorno la loro disponibilità e che ci donano tempo di vita. Quello di una cooperativa sociale di comunità che vuole continuare a sognare, mettendosi a disposizione delle comunità del nostro territorio. Buona navigazione tra le nostre pagine profumate sicuramente di tanti limiti, ma soprattutto di una bellezza fragile che vuole partire sempre dall’incontro e dalla promozione umana.

Vogliamo dire grazie a chi, gratuitamente e generosamente, ha lavorato per noi: da Tonin Bardhi, per l’implementazione del sito, a Stefano Radaelli, socio di iCare e direttore di Mestieri Lombardia, ai soci che hanno lavorato ai testi, alla grafica e all’organizzazione dei content management come Federico Festa, Fabio della Ratta, Lia Salomone, Mirella Maturo e Giovanni Pio Marenna.

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart